Giornata della Memoria a Monastero Bormida

Published on 22 January 2020 • Comune

Anche per l’anno 2020 il Comune e la Biblioteca Civica di Monastero Bormida organizzano un evento in concomitanza con la Giornata della Memoria, per mantenere vivo il ricordo dell’olocausto e informare soprattutto le giovani generazioni sui pericoli di atteggiamenti e comportamenti razzisti e xenofobi. Domenica 26 gennaio alle ore 15,30 presso la sala “Ciriotti” del castello medioevale di Monastero Bormida, verrà proiettato il film “Un sacchetto di biglie”, di Joseph Joffo, per la regia di Christian Duguay.

“Un sacchetto di biglie” è tratto dall’omonimo libro autobiografico (1973) di Joseph Joffo, sceneggiato dal regista Christian Duguay con Jonathan Allouche, Alexandra Geismar e Benoît Guichard. Il film narra la storia vera di due fratelli ebrei, Joseph e Maurice Joffo, che, bambini, vivono nella Francia occupata dai nazisti. Un giorno il padre dice loro che debbono iniziare un lungo viaggio attraverso la Francia per sfuggire alla cattura. Non dovranno mai ammettere, per nessun motivo, di essere ebrei. Messi in salvo dai genitori, riescono con intelligenza e astuzia a sfuggire alla prigionia e alle SS e a ricongiungersi poi con la famiglia. Una nuova opera di particolare valenza emotiva che racconta gli orrori della guerra, il razzismo, l'oppressione, l'Olocausto, dal punto di vista dei bambini.

L’effetto complessivo è di straordinaria emotività. Il film è una storia di speranza e di amicizia, che dice moltissimo anche alle generazioni più giovani, ormai molto distanti da quegli anni. Se ne parlerà, al termine della proiezione, con l’on. Feerico Fornaro, esperto di storia contemporanea che ha dedicato studi e passione al periodo della Resistenza, della Shoah e della seconda guerra mondiale.

L’evento è realizzato dalla Biblioteca Civica “Franco e Carolina Franzetti”, unitamente alla Amministrazione Comunale, e vuole sottolineare la necessità di informazione e di presa di coscienza sulle tragiche vicende della Shoah e più in generale della discriminazione e persecuzione razziale. Sono tematiche non ancora del tutto consegnate alla storia, come dimostrano i tanti esempi di antisemitismo, di razzismo, di incitamento all’odio e alla violenza che riempiono le cronache quotidiane.

La proiezione sarà ripetuta lunedì 27 gennaio alle ore 9 per i ragazzi delle classi quarta e quinta della scuola primaria e per le tre classi della scuola media.

Info: Comune 0144/88012 – 328/0410869


Locandina
Attachment format jpg
Download